23/06/17

NUOVE CONFERME

Colpi 114. Utile 52. Ho capitalizzato facilmente 13, 11, 11 pezzi. Poi come al solito è arrivata la partita difficile in cui lo scoperto ha raggiunto i 120 pezzi. Non c'è niente da fare; quando si sceglie una selezione prima o poi ti arriva la permanenza in cui esce continuamente il non selezionato. Alla fine la selezione esce, ma per non aumentare troppo lo scoperto gli incassi sono inferiori del totale recupero. Non voglio superare i 200 pezzi di impegno per cui mi affido a più vincite che però possono scadere un po' distanziate. Ho risolto la partita con uno zero da 3 pezzi che mi ha dato gli ultimi 17 pezzi di utile, poi ho chiuso la sessione. Dovrò cambiare l'approccio dell'attacco includendo il non selezionato. Domani provo in questo modo.

Colpi 110. Utile 62/172 = P.A. (Personal Advantage) 36,04%. Oggi ho adottato il nuovo attacco iniziando il gioco unendo selezione e non selezionato. Ho capitalizzato 11, 12, 12. Poi ho fatto un po' di fatica con il successivo attacco e con lo zero ho incamerato 27 pezzi. Non sono mai andato oltre i 50 pezzi di impegno perchè sono sempre rimasto basso con le puntate e ricorrendo a più vincite. Certo se la giornata è favorevole con la sola selezione si vince di più, ma c'è sempre il rischio che il non selezionato ti causi un maggiore impegno finanziario. Preferisco andare calmo, ma con la certezza "quasi matematica" dell'esito finale. Dico "quasi" perchè come si sa alla roulette di matematico c'è solo il vantaggio del banco, però per battermi la roulette dovrebbe fare cose assurde e anche per lungo tempo.

Colpi 66. Sessione breve dopo il ramino domenicale. Utile 51/174 = 29,31%. Ho proseguito con lo stesso attacco di ieri. Non è mai stato così facile vincere alla roulette. Gli attacchi non hanno una fine e ciò che lasci indietro con una vincita lo recuperi alla vincita successiva perchè tutte le aperture in un modo o nell'altro chiudono. Sono solo due giorni che faccio questo attacco, ma ormai l'esperienza mi dice che molto, molto, molto difficilmente potrà essere battuto.

Colpi 94. Utile 56. Penso che con questo gioco il P.A. non abbia un significato sensato. Penso che una simile analisi sia consona a un gioco sulle Semplici e non su un gioco elaborato come quello che sto facendo io. Da oggi non lo indicherò più. Massimo scoperto arrivato a 170 pezzi recuperati in parte con lo zero e in parte con le chiusure sulle Terzine. Poichè sto usando la nuova procedura di attacco, ho impegnato Sestine fino a 2 pezzi e poi ho aggiunto la terzina della selezione arrivando a puntarla da 3 pezzi. Molti utili sono derivati dal non selezionato che, anche se ha sbagliato la selezione, ha dato utili e mi ha permesso di ricominicare da capo con la progressione.

Il "vecchietto" Zantiflore" con i suoi 70 anni e dopo molte tappe raggiunte lungo il cammino è ora arrivato a un traguardo molto importante. Non penso che la roulette riuscirà a battermi. Se non mi ha battuto durante il tragitto di questo terzo sistema della trilogia, ora che il gioco si è perfezionato, non lo farà nel futuro. Che provino a fare altrettanto i "saputoni" dei vari Forum. Oltre a criticare e mal interpretare ciò che uno scrive, che provino a inventare qualcosa con i loro cervelli. Una cosa è certa e condivisa da molti miei conoscenti: l'intervento delle "masse" non porta mai a niente. Solo perdita di tempo. Non ho riscritto la matematica; sono rimasto agli anni '80. Ho semplicemente osservato la "statistica" e cioè cosa succede in una configurazione formata dalla permanenza di una roulette. Il resto è un "comportamento mentale". Se si sa a priori cosa fa la permanenza, non si fa altro che aspettarla al varco e prima o poi vedrai passare le chiusure che aspettavi. Le chiusure possono ritardare; le aperture possono allargarsi nelle puntate a tappeto; ma se hai a disposizione più chiusure, hai la possibilità di superare stalli e allargamenti con gli incassi che alla fine chiudono tutte quelle aperture. E' una questione di ordine mentale. Io posso battere il caso; naturalmente se il caso non fa cose assurde. Non ci dobbiamo dimenticare che la matematica non centra e che non possono esistere sistemi vincenti matematicamente. Quando si gioca alla roulette, bisogna lasciar fuori dalle puntate una certa quantità di numeri (minimo due) e ciò significa che nessun gioco può essere matematicamente vincente. Statisticamente si, esistono. In ogni caso, anche se una sessione si prendesse la cassa, basterebbero meno di 10 sessioni per recuperarla senza forzare il gioco. Se poi volessimo recuperare il tutto in due-tre sessioni, finora non ho mai dovuto farlo, ma come sono riuscito a farlo con piccoli stop loss, così ci riuscirei con i 500 pezzi dell'intera cassa. Non ho mai dovuto recuperare la cassa intera, ma piccoli stop loss lasciati per mancanza di tempo o per osservare l'effetto che fa. Naturalmente non sono mancati i periodi un po' difficili, ma che comunque non hanno superato i 200 di scoperto e tutti sono stati risolti con il raggiungimento dell'utile.

Colpi 102. Utile 38. Anche oggi il massimo scoperto ha superato di poco i 100 pezzi. Non c'è niente da fare, un gioco continuato porta a una certa difficoltà. Allargamenti delle aperture; vincite inferiori sul non selezionato; riformazione delle aperture nelle sestine appena chiuse. Alla fine si vince, ma ci vuole sempre la sostenibilità del gioco e una certa dose di esperienza. Anche se la "spettanza probabilistica visiva" alla fine arriva, l'intermezzo può sempre protrarsi con la "spettanza probabilistica assoluta". Basta solo avere un po' di pazienza e non voler recuperare il tutto con un solo colpo risolutore. Questo è l'adattamento mentale a ciò che succede alla roulette. Finora ho sempre cercato di adattare i giochi alla mia indole impaziente, pensando che anche gli altri giocatori non amassero le attese fra una partita e l'altra. Se voglio migliorare sostanzialmente il gioco, devo riconsiderare questo comportamento e accettare l'interruzione del gioco per la ricostruzione della nuova partita dopo il raggiungimento di un utile. Questo è il nuovo indirizzo per il trattato che sto scrivendo su questo gioco.

Colpi 80. Utile 19. Oggi ho avuto l'ennesima conferma che un gioco continuato sulla stessa partita porta invariabilmente all'impegno di cassa. Mi dava fastidio il dover ricominciare da capo ogni volta che si ottiene una chiusura. Se le aperture possibili sono sei, possibile che continui a entrare il non selezionato? E' possibile. Sono arrivato a uno scoperto di 150 pezzi. A quel punto ho preso atto che quella situazione mi è sempre capitata in tutte le sessioni. Alla fine c'è il recupero e anche l'utile perchè il selezionato alla fine arriva, ma tutto ciò costa tempo, e soprattutto impegno economico. Allora mi sono deciso a comportarmi nel giusto modo che sarà descritto nel trattato. Ho proseguito fino alla prima occasione in cui ho preso il selezionato restando con uno scoperto di circa 80 pezzi; allora ho resettato il tutto, sono risalito di 18 numeri utili e ho ricostruito una nuova partenza. Così ho fatto ogni volta che prendevo il selezionato e dopo tre ripartenze ho recuperato il tutto più i 19 pezzi di utile. Il tutto senza patemi d'animo. La pigrizia è uno dei vari nemici del sistemista. Perchè è vantaggioso ripartire sempre dopo la prima chiusura? Per il semplice fatto che si evita il perdurare di tutte quelle configurazioni che si formano con il non selezionato. Abbiamo sei campi di gioco i quali si sviluppano sia nel modo ricercato, sia nel modo contrario alla nostra ricerca. Se stoppiamo il gioco al primo esito positivo, evitiamo il prolungarsi dell'esito negativo in alcuni campi di gioco e ricominciamo l'attacco con una ripartenza che all'inizio e "vergine". Certo il periodo negativo può capitare anche all'inizio di una partita, ma superato quel periodo si riparte nuovamente e con questa procedura è abbastanza difficile che tutte le ripartenze abbiano inizialmente un uguale periodo difficile. Credetemi, l'unica cosa negativa che ha questo gioco è la noia e il rompimento di p....... nell'attesa delle ripartenze. Però le limito ricorrendo a una risalita di 18 numeri utili (che non abbiano nel loro percorso una chiusura già avvenuta). In quel caso elimino i numeri fino al punto giusto. Nel trattato la risalita sarà di 6 numeri con lo scopo di spezzare il più possibile il continuo della permanenza.

Colpi 71. Utile 29. Mi sono fermato perchè Winga ha cominciato a disconnettermi mentre ero in partita su tre Sestine in gioco. Ho tentato di ricollegarmi ma ogni volta non riuscivo a entrare. Non so se sia colpa del server o del Casinò. Ad ogni modo ho proceduto con l'approccio stabilito ieri e non ho incontrato particolari difficoltà. Selezione e non selezionato entrano in egual misura e perciò si perviene sempre all'utile. Si può addirittura usare una riduzione logica sul selezionato. Il reinizio delle partite funziona. Sono sempre più convinto che una roulette normale non mi possa battere. Basta solo avere il giusto "adattamento mentale" nei confronti della roulette.

Colpi 107. Utile 27. Ho giocato esattamente come sarà descritto nel trattato. Ho giocato la pura selezione e ad ogni chiusura sono risalito solo di 6 numeri. E' per questo che in 107 colpi gli utili sono stati soltanto di 27 pezzi. Le partite sono state solo cinque. La ricostruizione con solo 6 numeri di risalita è un po' lunghetta. Gli utili ottenuti con la sola riduzione logica sono stati 3, 10, 3, 7, 4. Massima puntata 6 pezzi su quattro Terzine. L'avventura continua.

Vai al Sito.

Se uno va al Casinò una volta nella vita, può essere fortunato. Se ci va con una certa regolarità, per lui la fortuna non esiste.
(Compra Italiano; proteggi il tuo Paese e i tuoi figli)
(Diminuiamo i politici perchè ci costano troppo e si contrastano gli uni con gli altri per mantenere la poltrona, i privilegi, lo stipendio. Un politico non potrà mai dire che l'avversario è stato bravo, altrimenti che ci sta a fare?)
(Fate in modo che il pianeta resista per almeno altri 20 anni, e cioè per la mia aspettativa di vita. Dopo di ciò il pianeta potrà anche morire perchè io non ci sarò più. Saranno i vostri figli a vivere (non so come) in un pianeta distrutto dall'uomo........!!!) (Provocazione).



15/06/17

LE PROVE CONTINUANO

Oggi giornata difficilissima. Non selezionato uscito in continuazione. Colpi 102. Utile 27. Nonostante tutto sono riuscito a concludere in utile. Basta solo avere un po' di pazienza e alla fine la configurazione ricercata esce. Ricordatevi che la negativa al vostro gioco è temporanea e quando la roulette si rimette in careggiata, il vostro gioco esce. Però sono arrivato a puntare 10 pezzi per Terzina. Comunque lo scoperto non ha superato i 200 pezzi. Se il gioco ha retto a questa permanenza, molto difficilmente si mangerà la cassa di 500. Le partite chiuse sono state 11, ma tutte con una certa difficoltà. Ho puntato costantemente lo zero che non è mai uscito. Senza quei pezzi l'utile sarebbe stato di più e lo scoperto di meno, ma lo zero non può essere ignorato. Il suo costo è stato recuperato dal gioco base. Vediamo se alla prossima seduta ritarderà ancora. Non importa se si è presentato prima del mio collegamento in rete. A me uscirà mediamente ogni 37 volte che lo gioco, indipendentemente da quante volte è uscito nelle altre occasioni con o senza la mia presenza. Basta solo aspettare che si riprenda dopo un periodo di stallo.

Colpi 58. Utile 53/136 = 38,97%. Lo zero che era in ritardo è uscito due volte e io l'ho preso una volta da 1 e una volta da 2. Lo zero non può essere ignorato specialmente quando si passa ad aumentare la mise sulle Terzine. E' un numero come un'altro ma è escluso dal gioco base. Quando esce ti permette di ricominciare la montante da capo. Certo se dopo la sua sortita avessi continuato la mise di 3 pezzi per Terzina avrei guadagnato di più, ma ricordiamoci che lo scopo è il guadagno costante e non la vincita eclatante.

Colpi 82. Utile 35/148 = 23,64%. Sette partite. Uscito sette volte il non selezionato. Max puntata per Terzina una volta 4 pezzi. Zero mai preso quando quando lo puntavo e cioè quando puntavo 2 pezzi per Terzina.

Colpi 93. Utile 37/106 = 34,90%. Lasciato a recupero 46 pezzi per la partita di domani. Vediamo se la consecutività del gioco è valida.

Colpi 99. Utile 34. Sono partito con il recupero dei 46 pezzi lasciati ieri. Cattiva idea!!! Li ho recuperati e in più ho ottenuto l'utile di 34. Però partendo con una mise di 4 per Terzina, sono arrivato a puntare 10 pezzi su quattro Terzine. Alla fine ho recuperato, ma se la partenza non coincide con le Terzine aperte, la scalata della montante ci fa sudare. Naturalmente ho puntato lo zero e l'ho preso da 3 pezzi. Al terzo colpo successivo ho preso la chiusura sulla Terzina e quindi anche senza zero avrei recuperato. Lo zero però è come un altro numero presente nella ruota e siccome non è presente nel gioco base, conviene puntarlo quando si è impegnati con più di 1 pezzo per Terzina; io adotto questa tattica. Il gioco regge, ma talvolta bisogna sostenerlo quando escono a ripetizione le Terzine escluse dalla selezione. Oggi me ne sono uscite cinque di fila, ma nonostante tutto ho concluso in vincita. Alla fine le selezioni arrivano perchè la configuarzione nel complessivo non può mancare.

Colpi 90. Utile 42/99 = 42,24%. Mi sono fermato, ma ho controllato il seguito e sarei arrivato a uno scoperto di 246 pezzi poi rientrati. Devo eliminare tali possibilità.

Colpi 122. Utile 11. Giornata negativissima. Al 122esino colpo è uscito lo zero che mi ha dato gli 11 pezzi di utile. Ho subìto per sei volte consecutive il non selezionato. Massimo scoperto 170 pezzi. Pur con 11 partite chiuse non riuscivo ad andare in utile perchè non aumentavo troppo lo scoperto restando sotto la riduzione logica e ciò mi faceva ricominciare la partita con qualche pezzo da recuperare; a volte anche sui 40 pezzi. Comunque ne sono venuto fuori con l'utile. Così com'è impostato, questo gioco bisogna saperlo condurre.

Colpi 80. Utile 50/202 = 24,75. Memore del precedente scarto negativo dello zero l'ho puntato e l'ho preso al primo colpo. Poi è uscito un'altra volta ma io non lo puntavo perchè ero basso con le puntate. Lo zero è importante perchè ti permette di realizzare utili inaspettati ed è sostenuto dal gioco base. Ciò costituisce il pagamento della tassa, ma alla sua sortita ci ridà quello che ci aveva tolto. E' vero che in ogni caso paghiamo la tassa a causa del minor pagamento che riceviamo dal banco, ma avendo ridotto la simmetria fra banco e giocatore, abbiamo delle vincite certe e sostenibili. Per questo riceviamo sempre di più di quanto ci toglie la tassa. Se poi puntiamo lo zero solo nei momenti di maggior impegno e quando è in scarto negativo sulle nostre rilevazioni, alla fine ci compensa sempre.

Domenica non giocato perchè ero impegnato a giocare a ramino con gli amici.

La capacità elusiva della roulette a volte può essere molto insistente e quindi a volte il sistema deve sostenere il gioco superando i 10 pezzi per Terzina e a volte sono costretto a non aumentare ulteriormente le masse puntate, restando con un residuo da recuperare. Alla fine si recupera, ma ciò costituisce un'operatività laboriosa che procura una certa tensione. Ho quindi voluto cercare un'altra forma di attacco sempre sullo stesso gioco e ho trovato un approccio diverso che nei momenti difficili mi consente di limitare di molto la scalata dello scoperto. Nello schema complessivo posso andare a tre vincite e quindi c'è una minore scalata nella montante. Come vedete, alla roulette non è mai finita e anche questa volta ho modificato l'ultimo gioco. Vediamo il seguito. Ciò che ho detto ieri non è più valido oggi, non perchè ciò che ho detto ieri ha fallito le aspettative, ma perchè è migliorato.

Colpi 87. Utile 52/187 = 27,80%. Invece di andare a tre vincite per partita ho fatto un unica partitona che non dovrebbe mai finire. Domani la continuerò al punto di arrivo di questa sera. Naturalmente non metterò nulla a recupero perchè l'utile raggiunto non me lo impone. Ho deciso questo comportamento in corso di gioco perchè lo stop a tre vincite vorrebbe dire lunghe attese, anche applicando una risalita di 18 numeri e con risultati che sono tendenzialmente più favorevoli. Come sappiamo il gioco continuato è soggetto alla capacità elusiva della roulette, ma la configurazione vincente è valida e giustificata. Prima o poi deve formarsi e a noi basta solo sostenere il gioco. Ora devo vedere se questa conduzione continua è valida o se è preferibile interrompere la partita dopo le tre vincite ipotizzate all'inizio.

Colpi 94. Utile 46. Successivo stop loss per ragioni di tempo a -73 da recuperare domani. Ho deciso che la conduzione continua porta inevitabilmente (come già detto altre volte) allo stallo delle partite. Infatti il riequilibrio delle Sestine ti porta a puntate che stazionano e non si evolvono. Meglio chiudere la partita dopo tre vincite o dopo il raggiungimento di 10 pezzi di utile. Gli inizi partita sono sempre andati bene. E' dopo che arrivano le difficoltà.

Colpi 51. Utile 68/153 = 44,44%. Ho recuperato i 27 pezzi di ieri (differenza tra i 46 messi in saccoccia con i primi utili e i 73 rimasti dallo stop loss). Mi è rimasto un utile netto di 41. Ho adottato la nuova tattica delle tre vincite per partita; poi ho resettato il tutto, sono risalito di 18 numeri e ho ricostruito una nuova partenza. Come previsto le due partenze non hanno avuto problemi. Le difficoltà arrivano sempre con la continuazione del gioco nella stessa partita. Domani posso ricominciare dalla puntata minima e cercare l'utile con le tre vincite. Poi la partita finisce e se ne ricostruisce un'altra. Forse per qualcuno questo sarà considerato come un lavoraccio, ma credetemi, è molto difficile che la roulette mi batta. Estremamente improbabile. Se c'è l'EV (expected value) c'è anche l'ER (expected result) che è molto più potente del primo e contro il quale una roulette regolare non può fare nulla. Il primo deriva dalla tassa che è prodotta dalla simmetria degli esiti fra banco e giocatore, nonchè dal minor pagamento rispetto a un gioco equo. Il secondo deriva dalla "spettanza probabilistica visiva" prodotta da una selezione mirante ad ottenere determinate configurazioni all'interno di schemi appositamente creati. Se la selezione è sostenibile, la tassa è superata.

Colpi 90. Utile 13. Giornata non difficile (max scoperto sui 150 pezzi) ma con vincite distanziate e quindi utile difficile da raggiungere. Nella seduta non ho mai potuto capitalizzare e sono arrivato in fondo alla sessione con il misero utile di 13 pezzi. Fra le tante ci sono anche queste giornate. Ho preso uno zero da 4 pezzi recuperando tutto lo scoperto e ottenendo 2 pezzi di utile, naturalmente non capitalizzato perchè lo faccio con un minimo di 10 pezzi.


Tempo fa ho venduto un paio di sistemi sulle Semplici. Uno dei due aspettava la formazione di 6 Figure di 3 diverse e poi attaccava sul doppiaggio di una di quelle figure. C'era anche un test su 31.237 cicli di 8 Figure, da cui risultava che nessun ciclo conteneva le 8 Figure diverse. C'erano sempre dei doppiaggi. Quel test non l'ho fatto io, ma presumo che non ci siano stati errori e il risultato devrebbe essere stato corretto. Naturalmente dobbiamo chiederci come sono stati fatti i test. Presumibilmente sono stati presi tanti spezzoni di permanenza fra loro separati e questo comporta una maggiore difficolta nel trovare le 8 Figure diverse. Un normale giocatore, invece, farà delle risalite legando i numeri passati con quelli nuovi in un continuo di permanenza che troverà più facilmente le 8 Figure diverse in un ciclo di 24 spin. Ecco perchè uno dei compratori durante una sessione ha trovato per ben due volte le 8 Figure diverse. Il fatto poi che usasse come progressione una martingala, ci dice che non è stato molto prudente. Cinque colpi persi si possono incontrare con qualsiasi gioco applicato alle Semplici e anche se la frequenza delle 8 Figure diverse è abbastanza rara, la possiamo incontrare, specialmente se, come ho detto prima, leghiamo la permanenza in un continuo senza separazioni. C'è anche un altro handicap da tenere presente. Scartando tutti quei cicli in cui avvengono i doppiaggi prima delle 6 Figure diverse, andiamo a cercare quei cicli dove c'è una maggiore probabilità che si formino le 8 Figure diverse. Credo che queste osservazioni siano incluse nel trattato. Dico questo perchè la persona in questione ha postato un thread in un Forum esternando il suo stupore per l'avvenuto. Dice che non gli ho risposto, ma preciso che rispondo solo a chi mi interpella per mail. Quella indicata qui sotto.

Vai al Sito.

Se uno va al Casinò una volta nella vita, può essere fortunato. Se ci va con una certa regolarità, per lui la fortuna non esiste.
(Compra Italiano; proteggi il tuo Paese e i tuoi figli)
(Diminuiamo i politici perchè ci costano troppo e si contrastano gli uni con gli altri per mantenere la poltrona, i privilegi, lo stipendio. Un politico non potrà mai dire che l'avversario è stato bravo, altrimenti che ci sta a fare?)
(Fate in modo che il pianeta resista per almeno altri 20 anni, e cioè per la mia aspettativa di vita. Dopo di ciò il pianeta potrà anche morire perchè io non ci sarò più. Saranno i vostri figli a vivere (non so come) in un pianeta distrutto dall'uomo........!!!) (Provocazione).



02/06/17

CREDO DEFINITIVO

Oggi ho trovato una modifica che mi pone nella condizione di evitare allargamenti e ritardi sulla pura selezione binomiale delle Terzine. Finora (se non c'erano cose strane nel Casinò) riuscivo a venirne fuori con il gioco su entrambe le selezioni, forzando quindi lo scoperto a causa del gioco allargato sulla selezione secondaria. Tutto questo sembra essere superato e la pura selezione è statisticamente obbligata a sortire. Dico "statisticamente" perchè alla roulette per il giocatore non c'è nulla di matematicamente certo. Potrebbero uscire 50 Rossi o Neri, ma se ciò accadesse vorrebbe dire che la roulette è truccata. La stessa cosa dovrebbe succedere con questo nuovo attacco e le prime prove fatte non mi hanno mai fatto superare i 2 pezzi per terzina sulla pura selezione. Pensate alle conseguenze se queste premesse dovessero mantenersi nel tempo. Oggi ho fatto la prima giocata in rete.

Colpi 70. Utile 49/57 = 85,96%. Max scoperto 15; max puntata 2 pezzi per Terzina. Stesso risultato delle 23 partite fatte a tavolino su permanenze passate.

Colpi 95. Utile 55/90 = 61,11%. Ho fatto un cambiamento nel gioco. Questo mi permette di non interrompere mai la partita e quindi di non ricorrere alle risalite. E' una partita unica che mi permette di ottenere più vincite e sfrutta una configurazione costruita sullo schema complessivo (che alcuni di voi già conoscono). In questo modo ho ridotto gli allargamenti e, cosa più importante, posso utilizzare montanti a riduzione fittizia che mi permettono di superare i periodi in cui esce la selezione contraria. Posso anche lasciare un piccolo scoperto da recuperare alla successiva partita. Per ora non è mai accaduto ma la cosa è fattibilissima e rispecchia il comportamento dei contatori di carte al Black Jack. Le configurazioni vincenti chiudono tutte e se in qualche partita la roulette fa le bizze, la aspetto alle partite successive per il recupero e il guadagno dell'utile. Per ora non è mai successo però sono preparato per l'evento e sono certo che la cosa funzionerebbe. Non è come prima dove a ogni chiusura la partita finisce e si riparte con una nuova che è sempre soggetta alle difficoltà iniziali e a perdite di tempo per la ricostruzione. Mi rendo conto che sto dicendo il contrario di quanto affermato nel precedente post. Dicevo: "I problemi arrivano quando si va avanti con la permanenza continua perchè un gioco ragionato (e quindi sempre uguale) troverà immancabilmente la sua permanenza opposta." Però dobbiamo considerare che non tutte le partenze sono uguali e a lungo andare si troveranno le partite che inizialmente si dispongono in modo difficoltoso per il nostro gioco, con allargamenti di aperture e ritardi nelle chiusure. Qui si tratta di un altro tipo di attacco. Qui il gioco prosegue con un unico schema per tutta la sessione e il bello è che i problemi non arrivano con il progredire della permanenza. Tutto ciò (questo cambio di rotta) deriva dal fatto che ho cambiato l'attacco e ora la permanenza continua non mi fa più paura.

Ciò che sto facendo ultimamente è la cronistoria del lavoro di un sistemista; sempre alla ricerca di nuove possibili soluzioni. A volte si peggiora, ma il più delle volte si migliora. La roulette è una macchina che produce numeri casuali a re-immissione e ciò che scaturisce non ha regole, se non nel complesso dei cicli chiusi logici o assoluti. Alla fine del ciclo si vedono le configurazioni previste, ma per arrivarci si è sempre soggetti agli allargamenti delle puntate e ai ritardi nella loro formazione. Senz'altro qualcuno avrà pensato: "ma questo qui non si ferma mai su un gioco definitivo e non arriva mai al dunque". Alla roulette non c'è mai un punto di arrivo perchè qualsiasi gioco può essere sempre modificato. Comunque spero di arrivare un giorno a un gioco definitivo e non più migliorabile. Che sia questo...???

Colpi 71. Utile 24. Ho giocato con l'ultima modifica. All'inizio mi aiuto anche con il non selezionato, ma appena supero il limite passo alla pura selezione. Questo mi fa incassare di meno quando le vincite scadono subito, ma comunque qualche volta incasso anche con il non selezionato. Teniamo sempre presente che il bersaglio non è guadagnare di più, ma il giusto bersaglio è esporsi il meno possibile e guadagnare comunque sempre. Oggi ho puntato in continuazione lo zero che non è mai uscito. Con i pezzi spesi per la sua copertura avrei guadagnato di più. Pazienza. Mi uscirà domani.

Ieri colpi 29. Utile 12/24 = 50,00%. Sessione interrota per impegni. Zero mai uscito, ma sostenuto in previsione della sua sortita.

Oggi colpi 63. Utile 70/78 = 89,74%. Puntati 2 pezzi per Terzina una sola volta e utilizzata la doppia selezione nei casi iniziali per cui vincite inferiori. Zero sempre sostenuto e uscito dopo 195 spin dall'ultima sua apparizione avvenuta quattro sessioni fa. Al 13° spin successivo è uscito un'altra volta e questo significa che sta diminuendo lo scarto di prima. Il suo ritardo era di 5,27 cicli di 37 spin. Ora si sta riprendendo ma non è detto che ciò avvenga nell'immediato futuro. Lo scarto può diminuire ma anche aumentare, comunque io ho ottenuto il suo beneficio perchè ho pagato la sua tassa nelle tre sessioni passate, ma in questa alla sua sortita ho messo a utile 33 pezzi. Ecco il perchè del P A così alto. Di carattere io sono molto prudente e quando posso cerco di allargare le possibilità di vincita a scapito della resa. Ora lo faccio solo nei momenti iniziali della partita e quindi senza aumentare la mise che sarebbe stata la stessa. Comunque credo che con questo gioco tale modo di agire sia inutile perchè le chiusure scadono tutte e sempre e senza lunghe attese. Non so se riuscirò a levarmi dalla testa tale comportamento.

Colpi 94. Utile 41/61 = 67,21%. Nella sessione lo zero è uscito 6 volte e quindi ha ripreso e superato lo scarto precedente. Io non l'ho puntato se non tre volte quando ho puntato 2 pezzi per Terzina. Anche oggi Winga ha fatto una cosa strana. Di solito quando la pallina cade nella casella il display segnala il numero dopo circa un giro di ruota. Per due volte consecutive il numero è stato segnalato contemporaneamente alla caduta della pallina. Poi la connessione è saltata con la solita finestra che dice che il server non risponde. Mi sono poi ricollegato ma nel frattempo erano passati tre spin con i quali avrei fatto una chiusura. Va be...!!! Poco male, tanto le mie puntate erano basse. Però io mi domando ancora una volta: come fa una roulette che è ripresa in tempo reale a segnalare immediatamente nel display il numero sortito senza nemmeno passare davanti al rilevatore? Il tutto poi si è concluso con una disconnessione che a loro dire è stata causata dal server che non risponde. Faccio solo notare il fatto che è strano.
Alla fine ho chiuso volutamente questa sessione con una partita interrotta a -23 pezzi perchè voglio recuperarli domani e confermare così che il gioco può essere considerato come economicamente continuo. Dico economicamente perchè l'attacco avverrà sulla permanenza del momento e si svolgerà su tutto il percorso di quella permanenza. In pratica io gioco sulla "fotografia" futura della permanenza che inizia in un determinato momento. Il futuro è scritto, qualunque sia stata la modifica fatta durante il suo svolgersi. Se è stata fatta una modifica, significa che era destino che si facesse e nulla è cambiato. Il futuro è stato modificato ma il fatto era già destinato. Il mio gioco si svolge sul destino finale soprattutto perchè, svolgendosi in una roulette meccanica, nessuno può modificarne gli esiti, nè con la sua presenza come in un Casinò reale, nè con un diverso lancio di pallina da parte del croupier, nè dalla diversità dei tempi di lancio. Invariabilmente accadrà qualcosa e io so cosa. Se non accade, c'è qualcosa che non va nel generatore di numeri casuali.

Colpi 100. Utile 54/307 = 17,58%. Sono partito più alto con le puntate perchè ho messo a recupero i 23 pezzi di ieri. Manco a dirlo la prima partita si è presentata più difficile del solito e sono arrivato a puntare 5 pezzi per terzina. Ho preso uno zero da 3 pezzi che mi ha azzerato lo scoperto e dato in più un utile di 8 pezzi. A questo punto sono ripartito con la montante da 1 pezzo perchè lo scopo era stato raggiunto (anche se con lo zero). Le partite che si sono succedute sono state nella norma, ma con la sortita di molte Terzine escluse dalla selezione. In ogni caso ho recuperato i 23 pezzi più un utile di 31. Dopo la sua prima apparizione lo zero è uscito altre quattro volte passando così dal ritardo delle precedenti sedute al calore delle ultime due. E' un gioco in cui la permanenza contraria può essere agevolmente battuta. Basta solo avere un po' di pazienza e aspettare che il tutto confluisca nella configurazione giusta che non può mancare.

Colpi 96. Utile 82/205 = 40,00%. Max puntata per Terzina 3 pezzi. Questo modo di giocare ha molto in comune con le aspettative dei contatori di carte a Black Jack. Direte che sono fissato, però la sensazione è quella. Il contatore di carte attribuisce dei numeri alle carte e quando raggiunge un certo livello, comincia a giocare forte perchè è certo che il vantaggio è suo. Può restare in negativo per qualche seduta, ma alla fine il vantaggio si realizza e va in utile. Con questo sistema si cerca una configurazione che alla fine si realizza sempre e quindi non c'è che avere pazienza e sostenere il gioco. Il non selezionato toglie dal gioco il selezionato e quindi le Terzine difficilmente aumentano e siccome la "fotografia" finale del complessivo è destinata a presentarsi, il gioco chiude sempre. In oltre ci sono vari modi per non aumentare l'impegno economico andando comunque sempre in utile. Per il momento non ho fatto modifiche.

Sessione corta. Colpi 57. Utile 29/126 = 23,01%. Giornata un po' duretta perchè usciva sempre il non selezionato. Max puntata per Terzina 3 pezzi. Preso uno zero da 1 quando puntavo 2 pezzi per Terzina.

Questo gioco è troppo bello e tranquillo e sicuro e affidabile e rivoluzionario e concettualmente corretto e non più migliorabile. Ecco l'ho detto. Il gioco non può essere modificato. Che sia vero? Se resisterà per i prossimi sette giorni sarà vero.

Vai al Sito.

Se uno va al Casinò una volta nella vita, può essere fortunato. Se ci va con una certa regolarità, per lui la fortuna non esiste.
(Compra Italiano; proteggi il tuo Paese e i tuoi figli)
(Diminuiamo i politici perchè ci costano troppo e si contrastano gli uni con gli altri per mantenere la poltrona, i privilegi, lo stipendio. Un politico non potrà mai dire che l'avversario è stato bravo, altrimenti che ci sta a fare?)
(Fate in modo che il pianeta resista per almeno altri 20 anni, e cioè per la mia aspettativa di vita. Dopo di ciò il pianeta potrà anche morire perchè io non ci sarò più. Saranno i vostri figli a vivere (non so come) in un pianeta distrutto dall'uomo........!!!) (Provocazione).



23/05/17

INCAZZATURE

Colpi 79. Utile 40/170 = 23,52%. Giocato Sestine massimo da 2 con rinforzo sul selezionato da 1.



Colpi 56. Utile 86. Calcolo del P A inutile perchè ho cambiato stile di attacco. Mi sono stufato di pidocchiare piccole vincite se poi arriva la partita che ti impegna fortemente con la cassa. Ho fatto tre partite accantonando utili per 29, 30, 27. Raggiunto il mio scopo ho lasciato il Casinò e arrivederci a domani. Ad ogni partita ho ricominciato con numeri nuovi perchè in tutti questi anni di gioco ho notato che il più delle volte gli inizi non danno problemi. I problemi arrivano quando si va avanti con la permanenza continua perchè un gioco ragionato (e quindi sempre uguale) troverà immancabilmente la sua permanenza opposta. Una conseguenza è anche l'allargamento delle aperture e questo è deleterio perchè per non forzare il gioco le coperture incassano poco e quindi è necessario ricorrere a più vincite. Se però queste scadono distanziate, sono "articoli per signora" amari. Allora ho riconsiderato che una sola selezione lascia il tempo che trova, perchè è sempre soggetta al persistere della selezione opposta. E' come un gioco a R/N in cui ti può sortire sempre il colore opposto a quello puntato. Qui le cose sono diverse perchè posso puntare sia R che N e vincere in ogni caso perchè ho sei R e sei N. Il problema sorgerebbe se il gioco si allargasse alle sei aperture, ma in quei rari casi si può escluderne qualcuna perchè alla fine le aperture chiudono tutte. Ho provato in moltissimi modi (non dico tutti perchè non sono Dio) a usare una sola selezione e tutti portano inesorabilmente a un importante impegno finanziario. Forse la cosa è accettabile per certi sistemisti che considerano valida anche una cassa di 2000-3000 pezzi (purchè il gioco sia alla fine vincente), ma io cerco un gioco vincente in cui non sia necessario puntare più di 5 o al massimo 10 pezzi per Terzina. Non so se fra tutti i sistemi che ho pubblicato e venduto ce ne sia qualcuno con questi requisiti. Ciò dipende dalla mancanza di adeguati test infomatici. Mancanza dovuta al fatto che i testatori sono rari come le mosche bianche e quei pochi che ci sono, sono impegnati con il loro lavoro e quindi, anche se appassionati a questo gioco, hanno poco tempo da dedicare ai test. In ogni caso sembra che la pura selezione su una scelta interna a un gruppo di elementi di una Chance sia destinata a trovare la sua lunga permenenza contraria e in questo caso è necessario un forte impegno di cassa. Tutto ciò se si fa una scelta fra due selezioni. Se si giocano entrambe, il problema non esiste. Esiste solo il problema del massimo allargamento delle coperture, ma come ho già detto prima, la cosa è superabile se si impostano gli aumenti solo fino a tre coperture mentre le altre sono tenute ai minimi di puntata. Il problema della scelta è superato dalla tempistica di apertura, tanto alla fine tutte le aperture chiudono.



Colpi 86. Utile 57/60 = 95%. Il P A è così alto perchè ho evitato gli allargamenti rifiutando le partite che si preannunciavano in allargamento fin da prima dell'attacco. Quindi prima di iniziare la partita ho eliminato la costruzione del gioco facendo una risalita di 10 numeri e accettando solo le partite che si presentavano al massimo con una o due aperture attive e poche aperture nuove e probabili. In questo modo ho accettato solo le partite con buone probabilità di successo e senza preavvisi di allargamento. La selezione di rinforzo ha funzionato bene anche per il fatto che prima dell'attacco ho sempre aspettato la prima chiusura e poi, secondo il risultato di quella chiusura, ho attaccato: prima con entrambe le selezioni e poi con il rinforzo sulla selezione indicata da quel primo risultato. Le poche volte che ho vinto sulla non selezionata ho recuperato parte della puntata. Quando poi e uscita la selezione ho incassato i pezzi che ho messo in saccoccia: 16, 14, 15, 12. Gioco noioso ma indispensabile per non cadere nell'allargamento. Questa è una nuova consapevolezza di come dev'essere condotto questo gioco e mi ci sto abituando. Poi è chiaro che la roulette fa quello che gli pare, ma a questo punto andiamo contro l'imponderabile e nessuno può farci niente. Ricordiamoci che il vantaggio è sempre del banco, non per la tassa, ma per la permanenza contraria che prima o poi ti arriva sempre. Infatti, se la selezione che hai scelto funziona, gli incassi che ne derivano superano sempre la tassa. Il rimedio che possiamo mettere in atto è la rinuncia alle partenze che prima di iniziare l'attacco si delineano in allargamento. Raggiunto lo scopo ho lasciato il Casinò e arrivederci a domani.



Colpi 84. Utile 13 pezzi. Giornata difficilissima aiutato anche da uno zero. Molte partenze in allargamento e quindi rifiutate. Ciò dimostra che l'adattamento del gioco all'andamento del tavolo sottostà a condizionamenti necessari a evitare situazioni difficili.



Colpi 88. Utile 13 pezzi. Sessione interrotta perchè durante il gioco è successa una cosa che non mi spiego. Ero in partita quando è uscito lo zero da me puntato con 2 pezzi. Avevo regolarmente confermato la puntata perchè tutte le puntate erano in grigio e questo vuol dire che la puntata è stata confermata. Ho visto la pallina cadere nella tasca dello zero, ma subito dopo la pallina è ripartita per un altro spin senza ossservare i 55 secondi di attesa. Lo zero non è stato rilevato sul display dei numeri e la vincita non mi è stata accreditata, nemmeno con il passare del tempo. Allora ho telefonato al Customer care chiedendo spiegazioni e la telefonista mi ha detto che lo zero non appare nella loro cronologia. Poichè sono certo di quanto ho visto, ho allora chiesto l'accredito di quei 72 pezzi (anche se di piccolo valore) perchè tutto questo mi puzza di intervento illecito. Può darsi che la macchina non abbia rilevato il numero che, di solito, questo appare al colpo successivo prima di quello appena sortito. Qui però non è più apparso e anzi, appena la pallina è caduta sullo zero, è ripartita subito per una altro spin facendo uscire un altro numero. Sembrava quasi un film dove lo schermo cambia immagine e da una scena si passa alla successiva. Perchè il controllo non è intervenuto? E' un avvenimento che ha riguardato solo me o è stato notato da altri giocatori di quel momento? Mi piacerebbe che qualcuno confermasse o smentisse l'avvenimento che è accaduto dalle 18 alle 18,20 del giorno 22 Maggio. Se lo conferma, significa che è stato un evento generale; se lo smentisce, significa che ha riguardato solo me e in questo caso la cosa sarebbe grave perchè significherebbe che certi giocatori sono soggetti a interventi da parte del Casinò. Sono sicuro di non essermi immaginato il tutto. Naturalmente tutto ciò è un mio legittimo sospetto ed è per questo che chiedo a voi se potete esprimere le vostre esperienze.



Oggi il Customer care mi ha scritto che la sortita dello zero non risulta dalla mia cronologia e quindi non risulta nemmeno la mia puntata. Hanno comunque provveduto a erogare un bonus reale di 72,2 pezzi per scusarsi del disguido. Beh...!!! Si sono dimostrati corretti. Però non credo di essermi immaginato il tutto. Ho visto la pallina girare e cadere sullo zero. Poi senza che passasse nemmeno un secondo ho visto la pallina che stava girando e non c'erano più le mie puntate. Che sia dipeso dal mio PC? Mi pare strano.

Colpi 81. Stop loss a -230. E' successa un'altra volta la stessa cosa. Verso le 18,30 la sequenza dei numeri era 31 18 27 21. La pallina va sul 24 dove avevo una puntata, ma invece di procedere ai pagamenti ecco che lo schermo mostra la roulette in movimento e alla fine della corsa la pallina va sul 2. Il 24 non è stato riportato sul displey e non è stato fatto nessun pagamento. Sembra che ciò che si sta vedendo sia un film dove l'operatore può mettere lo spezzone di suo gradimento. Dovrò cambiare Casinò perchè non si può andare avanti così. Tutto questo capita proprio quando sei in gioco e mai quando non stai giocando perchè stai ricostruendo lo schema. Dovrei telefonargli un'altra volta? Per ora non lo faccio, ma se la cosa si ripete una terza volta abbandono il Casinò.

Vai al Sito.

Se uno va al Casinò una volta nella vita, può essere fortunato. Se ci va con una certa regolarità, per lui la fortuna non esiste.
(Compra Italiano; proteggi il tuo Paese e i tuoi figli)
(Diminuiamo i politici perchè ci costano troppo e si contrastano gli uni con gli altri per mantenere la poltrona, i privilegi, lo stipendio. Un politico non potrà mai dire che l'avversario è stato bravo, altrimenti che ci sta a fare?)
(Fate in modo che il pianeta resista per almeno altri 20 anni, e cioè per la mia aspettativa di vita. Dopo di ciò il pianeta potrà anche morire perchè io non ci sarò più. Saranno i vostri figli a vivere (non so come) in un pianeta distrutto dall'uomo........!!!) (Provocazione).



12/05/17

ULTERIORI SVILUPPI

Come ho già più volte ribadito, secondo me alla roulette ci sono tre tipi di spettanza probabilistica.
C'è quella assoluta, dove nel singolo colpo ogni numero ha un uguale probabilità di sortita.
C'è quella relativa, dove nell'arco di un ciclo logico ogni numero ha il 66,66% di probabilità di essere presente e il 33,33% di essere assente.
C'è poi quella che ho definito visiva, dove nell'arco di un ciclo logico certi numeri hanno la probabilità di formare determinati "disegni" individuabili all'interno di schemi appositamente creati.

Se si considera la sola spettanza probabilistica assoluta, non c'è gioco valido che superi la casualità e l'esito finale è pienamente penalizzato dagli effetti della tassa del banco. Tassa che agisce in conseguenza alla simmetria giocatore/banco e alla mancanza di proporzionalità nei pagamenti.

Se si considera la sola spettanza probabilistica relativa, non si può individuare un attacco specifico perchè non si può sapere a priori quale numero sarà presente, quale doppiato e quale assente.

A parer mio l'unica possibilità per un attacco con esito prevedibile è dato dalla spettanza probabilistica visiva perchè è l'unico in grado di indirizzarci alla conclusione di un disegno o configurazione statisticamente probabili o addirittura certi. In questo caso l'unica difficoltà è la quantità delle possibili "aperture" delle configurazioni ricercate e i loro tempi di maturazione. Una o più chiusure si realizzeranno, ma bisogna vedere se il sostegno economico sarà in grado di arrivarci.

In ogni caso mi pare che stabilita l'inutilità della matematica, della frequenza, dello scarto ecc. ecc., non ci resta che affidarci alla configurazione visiva. Il tutto è poi "condito" dalla cosiddetta Legge dell'indifferenza del tempo e dell'origine dei colpi (teorizzata dal Marigny) che ci fa comprendere che, qualunque sia la fonte e il tempo di rilevazione, il risultato tendenziale sarà sempre uguale a una rilevazione continuata e con la stessa origine. Questa teoria si concretizza in particolar modo se consideriamo appunto la spettanza probabilistica visiva perchè il fine di tale legge è indirizzato all'individuazione di un risultato su una quantità discreta di colpi.

La quantità discreta può essere quantificata in un ciclo logico, in un ciclo assoluto, o in un tempo tendente all'infinito. Nei primi due casi possiamo trovare deviazioni nei singoli cicli, che però tendono alla perfezione con l'aumentare della loro quantità (Bernoulli). Nel terzo caso (infinito) non ci sono deviazioni perchè il termine della prova è appunto l'infinito. La conseguenza è che non vi sono attacchi sempre sostenibili perchè la sostenibilità si scontra con i massimali del tavolo.

Morale della favola, io penso che l'unica possibilità sia data dai cicli chiusi e dalla spettanza probabilistica visiva. Che il rilevamento sia continuo su una stessa fonte o su permanenza personale con fonti diverse, è la stessa cosa e questo ce lo dice il Marigny. Alla fine saranno tutti "pixel" di un tutt'uno che formano i disegni e le configurazioni ricercate e tendenziali.


Nuova giornata: Colpi 91. Utile 40/140 = 28,57%. Ho provato a seguire l'andamento della roulette scegliendo la selezione secondo l'ultimo risultato ottenuto. Anche questa conduzione funziona, ma in questo caso si è soggetti all'alternanza continuata dei due risultati. In ogni caso alla fine l'utile arriva sempre, ma preferisco mantenere una linea di condotta unica e non avere recriminazioni quando ti capita un'alternanza sbagliata.

Colpi 81. Utile 44/146 = 30,13%. Max scoperto 35 prima di arrivare a un incasso. Selezione uscita 8 volte e non selezionato 13, ciò nonostante non ho superato i 2 pezzi per Terzina. Domani proverò con due giocatori: uno per la selezione e uno per il non selezionato. Per non giocare troppe Terzine metterò in campo il non selezionato solo dopo una sua sortita in modo di prenderlo nel caso di una sortita continua. Appena vinco con la selezione lo fermo e lo riprendo dopo un'altra sua apparizione.

Colpi 65. Utile 55/122 = 45,08%. Mai passato ai 2 pezzi per Terzina. Ho comunque visto che anche oggi, proseguendo il gioco oltre l'obbiettivo dei 50 pezzi di utile, ci sarebbe stato l'allargamento alle sei Sestine. Quell'attacco si sarebbe comunque concluso con un utile di 4 pezzi ma il massimo scoperto sarebbe arrivato a 42 pezzi con la puntata da 2 sulla selezione e 1 sul non selezionato. Ora cerco di evitare questo allargamento con la ricostruzione del gioco ad ogni utile conseguito. Non ci saranno lunghe attese, ma la noia è inevitabile. Se però questo ci evita gli allargamenti, ben venga la noia. Ora proverò in simulazione osservando l'effetto che fa.

Ho provato ma l'effetto è molto peggiore del precedente modo di condurre il gioco. Quando si inizia la ricostruzione, non c'è nulla che ci protegga dagli allargamenti di inizio partita che possono avvenire mentre stai puntando sulle Sestine che si sono messe in ritardo. E' molto meglio il gioco come l'ho condotto finora. Ogni singolo attacco prima o poi ci da il suo risultato e non si deve ogni volta ricostruire il tutto. E' meglio comunque prefissarsi un utile e al suo raggiungimento chiudere la sessione. E' psicologicamente conveniente, anche se il proseguimento del gioco porterebbe altri utili. Si evitano recriminazioni in caso di difficoltà e colpi di testa per cercare di risolvere anzitempo una situazione che si sta delineando difficile. Di solito ciò avviene nei casi di allargamento e in questi casi c'è la tentazione di concludere la sessione con tentativi azzardati. Bisogna sempre tener presente la quantità delle aperture in essere e quindi la possibilità di sostenere il gioco con i successivi incassi.

Colpi 81. Utile 49/234 = 20,94%. Ho fatto un gioco molto tranquillo rinunciando a vincite maggiori per restare il più basso possibile con le puntate. Basta avere un po' di pazienza perchè prima o poi tutte le aperture giungono alla chiusura, sia con la selezione con puntata rinforzata, sia con il non selezionato con puntata più bassa. Oggi ho parlato con Francesco indirizzandolo prima su una selezione e poi sull'altra. Vediamo i due risultati diversi.

Tre giorni inattivo perchè il sito W........ è in riparazione. Ho provato altre roulette, ma sono tutte impostate per renderci la vita difficile, tipo 15 secondi fra un tiro e l'altro, puntate minime più alte, range irrisorio fra puntata minima e massima. Ci prendono per coglioni e poichè la loro presenza in rete persiste, è evidente che molti di noi giocatori lo sono. E' chiaro che il Casinò per vivere deve guadagnare, ma a loro non basta il semplice meccanismo truffaldino della roulette. Cercano in tutti i modi di farti fare un gioco casuale dove simmetria e proporzione delle puntate, ma non dei pagamenti, ti fanno pagare la tassa. Sarà poi la massa dei giocatori che assicurerà alla Casa il guadagno costante. La roulette è in pratica una truffa accettata perchè è pensiero comune che le vincite del giocatore dipendano dalla fortuna. Come ho scritto anni fa nel mio sito, "Se uno va al Casinò una volta nella vita, può essere fortunato. Se ci va con una certa regolarrità, per lui la fortuna non esiste". Come può la roulette essere considerata un gioco onesto e legale se è impostata sulla tassa e sulla proporzionalità delle puntate ma non dei pagamenti? Alla fine la simmetria prevale e l'effetto è la perdita costante. Naturalmente tutto ciò riguarda il giocatore casuale. Mi guardo bene dal dire che il trattamento sconfigge anche il sistemista, ma certamente gli rende la vita difficile.

Ripreso il funzionamento del sito W...... Colpi 95. Utile 67/191 = 35,07%. Mai puntati 2 pezzi per Terzina.

ciao Lorenzo. Ti contatto perché oggi è successa una cosa strana al casinò live della Hill. A un certo punto uno dei giocatori ha chattato che il suo limite era stato portato a 25 euro. Come dire "Non ti facciamo giocare più". Secondo le sue parole ciò avveniva perché lui continuava a vincere e naturalmente era molto arrabbiato. Cosa devo pensare, che quando vogliono loro ti alzano il limite e ti impediscono di giocare? Cosa mi sai dire di questo? Ciao.

Ricevuta da Facebook e qui postata, tanto per vostra informazione. Se qualcuno ha esperienze in tal senso me le può comunicare e io le posterò a beneficio di tutti.

Colpi 81. Utile 26/250 = 10,40%. L'utile è così basso perchè ho giocato Sestine al posto delle Terzine della selezione. Ne risulta un gioco che può essere condotto anche a pezzi importanti perchè non ho mai giocato più di 2 pezzi per Sestina. Simulato sulle Terzine, una scelta avrebbe dato 38 di utile, e l'altra ne avrebbe dati 21 al netto dei 34 che rimanevano da recuperare se avessi completato la partita. E' chiaro che la scelta di una delle due selezioni è sempre soggetta agli scarti dell'altra e quindi bisogna supportare il periodo negativo fino alla ripresa della selezione scelta. In pratica è come un gioco a R/N (binomiale) dove ci sono alternanze, gruppi e filotti. La differenza è che qui un primo colpo vinto incassa 11 pezzi e non 1 come a R/N.

Colpi 87. Utile 39/203 = 19,21%. Giocato molto calmo senza fare aumenti se le aperture che rimanevano mi permettevano di andare in utile. E' chiaro che gli incassi non sono sufficienti a dare un buon utile, ma ciò mi permette di restare sempre basso con le puntate. La pura selezione deve essere sostenuta da una cassa potente perchè le permanenze possibili possono eluderla per molto tempo e le aperture possono allargarsi. Per ora vado avanti così.

Vai al Sito.

Se uno va al Casinò una volta nella vita, può essere fortunato. Se ci va con una certa regolarità, per lui la fortuna non esiste.
(Compra Italiano; proteggi il tuo Paese e i tuoi figli)
(Diminuiamo i politici perchè ci costano troppo e si contrastano gli uni con gli altri per mantenere la poltrona, i privilegi, lo stipendio. Un politico non potrà mai dire che l'avversario è stato bravo, altrimenti che ci sta a fare?)
(Fate in modo che il pianeta resista per almeno altri 20 anni, e cioè per la mia aspettativa di vita. Dopo di ciò il pianeta potrà anche morire perchè io non ci sarò più. Saranno i vostri figli a vivere (non so come) in un pianeta distrutto dall'uomo........!!!) (Provocazione).



02/05/17

CAMBI DI COMPORTAMENTO

Ultimamente sto facendo un po' di cronaca sul mio comportamento e sui modi di attaccare i vari giochi che si succedono e che sono sempre modificabili. Forse anche con questo gioco "cambiando l'ordine degli addendi il prodotto non cambia", però lo scopo del sistemista è quello di provare e riprovare finchè arriva a ciò che gli sembra più valido. Ciò che scrivo è sempre modificabile e ciò che scrivo oggi può essere modificato domani perchè alla roulette le variabili sono molte. Quello che sto facendo al momento è la cronistoria di un'evoluzione continua.

Nella giornata di oggi mi sono deciso. Ho eliminato le risalite e con ciò ho violentato la mia indole di giocatore impaziente e intollerante ai periodi inoperosi. L'ultimo gioco che sto facendo è quello dei "calorini" e dei "calori". Il principio del gioco è che se i calorini non sono in grado di darti almeno 10 pezzi di utile, la partita si protrae sui calori dove, forzando le puntate, si dovrebbe arrivare a quell'utile. Prima di oggi, anche se il calorino mi dava più di 10 pezzi di utile io li incameravo, ma non chiudevo la partita e cercavo altri utili con l'ulteriore sviluppo del calorino e poi del calore. Naturalmente gli ulteriori sviluppi delle partite incontravano le più disparate situazioni, fra le quali anche quelle contrarie al gioco. La quantità delle vincite mi consentiva di arrivare all'utile, ma talvolta le battaglie erano dure e dovevo lottare con allargamenti e impegno economico. In quei casi riuscivo a venirne fuori con puntate allargate e qualche volta con lo zero. Grandi nervosismi e qualche inutile imprecazione contro la sfiga. Talvolta mettevo anche in dubbio la permanenza pur sapendo che la roulette (non a processore) non è pilotata.

Alla fine mi sono deciso, anche perchè molte volte il precedente risultato finale era lo stesso di quello prodotto con il solo calorino. Oggi ho chiuso le partite con l'utile del calorino e non ho fatto risalite. Ecco il risultato della sessione odierna:
Colpi 71. Utile 74/112 = P A 66,07%. In pratica ho ottenuto lo stesso risultato che ottenevo prima nella maggior parte delle sessioni, ma con minor impegno economico e per di più in pochi colpi di permanenza. Niente nervosismi e imprecazioni. Gli incassi di utile sono stati 17, 25, 11, 9, 12, senza impegni superiori ai 39 pezzi. Fra una partita e l'altra ho scritto parte di questo post altrimenti mi annoiavo mentre aspettavo le nuove aperture. Vediamo se questo comportamento mantiene le sue promesse. Dobbiamo sempre considerare che la roulette è una macchina, mentre noi siamo solo esseri umani. Alla roulette non c'è nulla di matematicamente vincente se non il vantaggio del banco su tutti i giocatori, casuali o sistemisti che siano.

Nonostante la mancanza di risalite oggi sono incappato in un allargamento micidiale sia con il calorino che con il calore. Ho abbandonato la partita con uno stop loss di -223 pezzi. Come prevedibile gli allargamenti ci sono sempre e ciò comporta la copertura di molta parte del tappeto. A quel punto gli incassi non sono abbastanza remunerativi rispetto all'impegno economico della puntata e necessitano di molte vincite ravvicinate. In questi casi il destino del gioco è la perdita finale perchè l'impegno economico di puntata è sproporzionato al beneficio dell'incasso. Domani proverò a giocare sul solo calorino, andando a due chiusure solo se la prima non ha dato l'utile. Quando la prima non ha dato l'utile, elimino la linea di gioco che ha prodotto la vincita e proseguo sulle altre, ma non oltre la seconda. Vediamo se limitando il gioco a due sole chiusure e ripartendo ex novo riesco a limitare l'allargamento che altrimenti si incontra andando a più chiusure. Cerco di sfruttare la molteplicità dei calorini che non sempre si allargheranno a più di quattro aperture. Quando poi la prima chiude, questa viene esclusa dal gioco e, anche se la sua Chance dovesse proseguire il suo calore, la seconda chiusura sulla altre non dovrebbe tardare. Che la finale sia in utile o in perdita, chiudo il tutto e riparto con una risalitina di pochi numeri. Tutto questo trambusto è la conseguenza della ricerca della vincita con la sola selezione e cioè con una sola parte della Chance che rappresenta un gruppo su cui fare la selezione. Mi sa tanto che qualunque sia l'ipotesi di attacco il risultato sarà sempre lo stesso: il risultato atteso alla fine arriva, ma bisogna vedere se il sostegno economico è stato in grado di arrivarci.

Oggi ho giocato come annunciato ieri. Colpi 67. Utile 27/108 = 25,00%. Allora: ho giocato solo il calorino con selezione e non selezionato assieme. Praticamente ho giocato sempre sestine incamerando i seguenti utili per partita: 8, 2, 3, 1, 1, 3, 3, 5, 1. Massima puntata 3 pezzi per Sestina e massimo scoperto 17 pezzi. Gioco molto noioso ma meno pericoloso e fattibile con pezzi da 10-20 Euro (per ora). Alla fine ho ceduto: confesso che ho giocato assieme selezione e non selezionato.

Com'era prevedibile, anche il calorino si allarga e se non si vuole impegnarsi con forti esposizioni, bisogna interrompere la partita dopo le due vincite prestabilite. Si recupererà lo scoperto alla successiva partita che forse non sarà in allargamento come la precedente. Oggi ho chiuso con un utile di 27 pezzi, ma con un P.A. di 10,03%. Colpi 67. Gioco noioso.

Nella notte mi è venuta una nuova idea. Una modifica di attacco sul gioco. Mi sono alzato e ho fatto una simulazione sulla permanenza del giorno. Il gioco è risultato vincente a massa pari con un utile di 38 pezzi. Domani provo in reale.

Colpi 75. Utili 56/135 = 41,48%. Sempre giocato a massa pari da 1 pezzo per Terzina. Azzzzzz... se va avanti così...!!!

Fatte 11 simulazioni a massa pari e questi sono stati i risultati: +79 +47 +57 +29 +12 +78 +45 +49 +36 +36 -60. Sono solo prove su permanenze passate, però danno l'idea della potenzialità della scelta dell'attacco. La sessione con -60 può essere superata con una montante molto lenta tipo 36 da 1, 72 da 2, 108 da 3, 144 da 4 ecc. Se la tendenza è la vincita a massa pari, i lunghi ma temporanei scoperti dovrebbero essere assorbiti dal lento aumentare delle puntate.

Oggi colpi 85. Utile 8 a massa pari nonostante un attacco con 38 di scoperto. Nella realtà l'utile è stato di 27 perchè ci sono state le puntate da 2 pezzi. Ho introdotto una modifica: gioco solo il selezionato, ma che esca la selezione o il non selezionato, il gruppo è in ogni caso resettato e tengo validi gli ultimi 4 termini. In questo modo il gruppo non prosegue continuamente ma necessita di ulteriori due presenze per essere rimesso in gioco. Allargamenti molto meno frequenti. Certo questa lotta fra selezione e non selezionato è estremamente difficile, ma non mollo l'osso fino alla soluzione.

Oggi colpi 71. Utile 42/111 = 37,83. Ho usato la montante sopra descritta e sono arrivato una sola volta a puntare 2 pezzi per terzina e facendo due vincite con quella puntata. E' uscito 4 volte il non selezionato e 10 volte la selezione. Mi sembra che il gioco sia buono e ho dato a Francesco il via per il test.

Colpi 71. Utile 24/108 = 22,22%. Max scoperto 59 con 2 pezzi per Terzina. Preso uno zero. Non selezionato uscito 8 volte. Selezione presa 6 volte.

Simulazione: Utile 34/63 = 53,96%.

Colpi 79. Utile 54/102 = 52,94%. Puntato 2 pezzi per Terzina 4 volte. Utili incamerati: 11, 13, 3, 10, 6, 11. Oggi ho cambiato direzione nella scelta della selezione. Prima di oggi giocavo la diversità, ma ogni volta vedevo che la maggioranza dei risultati stava nell'uguaglianza. Allora ho cambiato obbiettivo e il risultato è stato 11 selezioni e 6 non selezionati. Ne è risultato un gioco molto più tranquillo e con minori esposizioni. Io pensavo che la diversità fosse più conveniente perchè ritenevo che la permanenza avesse una maggiore difficoltà nel percorrere la stessa strada percorsa in precedenza. Invece sembra che non sia così e infatti tutte le osservazioni fatte in precedenza dimostrano che la ripetizione è in maggioranza rispetto alla diversità.

Mi sembra un gioco imbattibile e anche se talvolta potrà dare qualche perdita, senz'altro sarà una piccola parte della cassa. La roulette dovrà fare i salti mortali perchè non ho mai trovato gioco più tranquillo e positivamente conclusivo.

Vai al Sito.

Se uno va al Casinò una volta nella vita, può essere fortunato. Se ci va con una certa regolarità, per lui la fortuna non esiste.
(Compra Italiano; proteggi il tuo Paese e i tuoi figli)
(Diminuiamo i politici perchè ci costano troppo e si contrastano gli uni con gli altri per mantenere la poltrona, i privilegi, lo stipendio. Un politico non potrà mai dire che l'avversario è stato bravo, altrimenti che ci sta a fare?)
(Fate in modo che il pianeta resista per almeno altri 20 anni, e cioè per la mia aspettativa di vita. Dopo di ciò il pianeta potrà anche morire perchè io non ci sarò più. Saranno i vostri figli a vivere (non so come) in un pianeta distrutto dall'uomo........!!!) (Provocazione).